Sposi che danzano

Come scegliere la musica per il matrimonio

La musica è una cara compagna di viaggio. Quanti momenti ci tornano alla mente quando ascoltiamo una canzone in particolare? Tantissimi! Le melodie infatti hanno questo effetto: quello di associarsi a determinate immagini e a rimanere per sempre indelebili nella nostra memoria. È per questo che in ogni occasione speciale debba essere presente una colonna sonora. Non deve essere da meno il matrimonio. Non si può non accompagnare la svolta della vita con una musica adatta! Perciò vediamo un po’ come scegliere la musica adatta per il matrimonio!

Innanzitutto bisogna scegliere il momento che si vuole accompagnare con una dolce melodia. In genere si tratta del momento conviviale del rinfresco al ristorante oppure gli attimi che precedono il taglio della torta. Ma un altro periodo molto adatto per ascoltare musica è proprio durante la celebrazione. Sia che il rito sia in chiesa, sia che sia in comune una canzone di accompagnamento al fatidico sì sta sempre bene! Ovviamente la musica dovrà essere dal timbro allegro e consona all’ambiente in cui vi trovate. In chiesa di certo sarà una melodia religiosa, in comune invece avrete un più ampio margine di scelta.

Come scegliere la musica per un matrimonio in chiesa

La cerimonia in chiesa è quella impressa nella mente di tutto l’immaginario collettivo: si tratta della scelta più tradizionale ma anche da quella dettata dalle più profonde convinzioni. Ultimamente sembra però andare sempre meno di moda, frutto anche dell’apertura mentale sempre maggiore nel nostro paese.

La sposa però sicuramente sogna fin da piccola la lunga camminata nella navata centrale della chiesa prescelta accompagnata dal papà, vestita di tutto punto con un abito candido da fare invidia alla più ricca principessa. E allora perché non accompagnare questo grande momento con una classica “marcia nuziale”?

Potrete poi proseguire scegliendo una messa interamente cantata. Alla conclusione della cerimonia poi potreste pensare ad un’altra importante melodia per accompagnare gli sposi sul sagrato della chiesa.

Alcune idee sono i classici intramontabili  come l’Ave Maria di Schubert o di Gounod o l’Ave Verum di Mozart. Se invece preferite qualcosa di più al passo coi tempi si può optare per melodie sacre e orecchiabili degli anni novanta.

Come scegliere la musica per un matrimonio in comune

Anche se optate per un matrimonio civile la musica è sempre apprezzata durante la celebrazione. In comune infatti avrete maggiori possibilità di scelta; non dovrete rispettare canoni classici per quanto riguarda le canzoni. Potrebbe essere una buona idea inserire brani che ricordino proprio le varie tappe del vostro amore. Assicuratevi però della presenza di lettori mp3 o cd, in genere infatti le sale dei comuni non sono attrezzate con strumenti musicali come potrebbe essere una chiesa con un organo!

Musicisti e strumenti

Per suonare musica al matrimonio si può scegliere tra un gran numero di specialisti. L’unico tetto sarà il vostro budget! In genere si prediligono una cantante ed un organista che la accompagni ma si può anche arricchire la selezione creando un coro o ancor meglio una piccola orchestra.

Contattare i professionisti sarà un gioco da ragazzi! Basta infatti digitare su un motore di ricerca cosa vi serve e lo troverete! Esistono infatti numerose agenzie musicali che si occupano di questi eventi. Chiamate e organizzate un incontro così da poter fissare le questioni logistiche e soprattutto i brani che vorrete ascoltare in quel giorno speciale!

Vi consigliamo di visionare o almeno ascoltare una demo della persona a cui affiderete il compito di rallegrare il vostro giorno più felice della vita con della bella musica per essere sicuri che rimarrete soddisfatti!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *