Cazorla riserva naturale

Viaggio in Spagna: la riserva naturale di Cazorla

La Spagna non è solo quella dei toreri , del tango , del sole o del turismo di massa delle sue splendide città come Madrid e Barcellona, ma è anche un paese ricco di paesaggi incantati, riserve naturali, animali e luoghi selvaggi e spettacolari con boschi, correnti tumultuose, montagne aspre, fiumi laghi e ruscelli.
Una delle riserve naturali più belle è sicuramente quella di Cazorla, Segura e Las Villas nell’Andalusia più selvaggia e affascinante.
Le aspre montagne alte anche 2000 metri fanno da cornice alla spettacolo della natura selvaggia con uccelli rapaci come l’aquila reale, il grifone e il gipeto, stambecchi spagnoli, cervi europei, marmotte, mufloni e cinghiali.
La vegetazione del luogo affascina gli occhi dei turisti per la moltitudine di colori e profumi. Nelle vicinanze potete visitare anche il giardino botanico, il Museo delle Arti e Tradizioni Popolari, le rovine della chiesa di Santa Maria e il Castello della Iruela, luoghi ricchi di fascino, cultura, storia e leggende legate alle tradizioni locali che si sono mescolate tra di loro creando un mosaico di bellezza, natura e gastronomia dai sapori forti e originali.
La gastronomia dell’Andalusia è fatta di piatti tradizionali e moderni mescolati tra di loro, ricchi di ingredienti e prodotti raffinati e semplici come i cereali, le olive, gli insaccati e il pesce della costa.
La varietà di sapori e aromi della cucina Andalusa stupisce il viaggiatore per la mescolanza di tradizioni popolari e la ricchezza della gastronomia ricca di spezie, profumi e ricette antiche legate anche alla tradizione araba, unendo gli ingredienti del mare a quelli della campagna e della montagna.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *