Cartoni imballaggio trasloco

Come organizzare un trasloco

La cosa necessaria quando si decide di organizzare un trasloco, è procurarsi tutto il necessario ed in particolare, scatoloni e tutto quello che serve per imballare, anche se l’idea principale è il consiglio che bisognerebbe seguire e di affidarsi ad una ditta traslochi. Infatti, per organizzare un trasloco serve comunque una mano e se ci si appoggia ad un servizio che si occupa di traslochi, verranno forniti tutti i materiali necessari all’imballaggio, ma non sempre sono sufficienti, quindi è bene avere sotto controllo tutto ciò di cui si ha bisogno. È incredibile rendersi conto mano mano, quante cose si accumulano negli anni e perciò servirà molto nastro adesivo, scatoloni, guanti, pennarelli adesivi, un taglierino, ma anche gommapiuma, carte da imballaggio, carta da giornale, sacchetti e tutto ciò di cui si può aver bisogno per riporre le cose. È necessario in più, seguire una serie di consigli per fare in modo che gli scatoloni siano responsabili e quindi, non devono mai essere troppo pesanti perché sennò sarà difficile sollevarli e poi gli oggetti per non rompersi devono essere imballati singolarmente.

È necessario, ad esempio, incartare i piatti singolarmente con più strati: i vestiti possono essere piegati come se si trattasse di una valigia, mentre gli oggetti più delicati devono essere incassati anche più di una volta con del materiale adeguato. Se si vuole risparmiare sul materiale da imballaggio si possono fare dei sacchetti, oppure dei vecchi calzini per proteggere, ad esempio, i materiali più delicati, ma per fare in modo che tutto quadri alla perfezione è necessario avere un metodo. Basti pensare ad esempio, alle liste: infatti, scrivere tutto e organizzare ogni passaggio sarà la chiave per non dimenticare nulla e per organizzare un trasloco nei minimi dettagli. Anche gli scatoloni devono essere suddivisi per categoria in base all’uso, l’utilizzo che se ne farà, e quindi ogni stanza ad esempio, deve avere il proprio colore o i propri scatoloni di riferimento e in più all’interno, deve essere scritto precisamente tutto quello che serve.

Ad un trasloco deve partecipare inoltre, tutta la famiglia perché non può fare una sola persona ed è fondamentale che ci sia molta armonia nell’organizzazione e si segue, un unico metodo che sia condiviso da tutti. Sarà importante anche però, avere come punto di riferimento tutte questioni amministrative e burocratiche da seguire perché, quando si fa un trasloco, non è solo una questione di affetti, ma anche di affari amministrativi, infatti, bisognerà comunicare i cambi di indirizzo, di residenza, di abbonamenti eventuali, oltre a tutti gli altri fattori di tipo burocratico necessari per legge. Sarà fondamentale infine, sempre tenere sotto controllo ed etichettare tutti i materiali che potrebbero andare in più stanze magari facendo degli scatoloni, ben precisi e per quanto riguarda poi il trasporto di mobili è bene proteggerli, con della carta, oppure della gomma piuma che servirà a tenere sotto controllo e proteggere eventuali colpi che si possono verificare, purtroppo durante un trasloco. Sicuramente si tratta di un’operazione che richiede molto tempo, ma il trasloco è sempre una fase importante della vita che va presa con i dovuti tempi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *