cartomanzia

Cartomanzia

La cartomanzia è un’antichissima pratica che permette attraverso le carte, ovvero i Tarocchi, le Lame delle Sibille o le Carte Napoletane, di realizzare consulti per dare risposte ai problemi di cuore, ai problemi economici, condizioni sociali e lavorative e sulla fortuna in generale. A richiedere consulti e letture sono persone normalissime, perché fa parte dell’essere umano la curiosità verso l’ignoto, verso il futuro e le domande classiche sono relative proprio al futuro del richiedente. La Cartomanzia è la scienza che permette di interpretare i simboli delle carte facendoli corrispondere a fatti, persone e situazioni della vita comune.

Cartomanti, sensitivi e divinazione

Nel corso dei secoli questa pratica che possiamo definire paranormale si è sempre più affermata e molti cartomanti e sensitivi si sono fatti strada nel mondo della divinazione; i consulti più richiesti sono quelli fatti con i Tarocchi, che sono composti da 78 carte, divise in 22 Arcani Maggiori e 56 Arcani Minori, gli argomenti più richiesti per la divinazione sono l’amore e il denaro.

Consulti di cartomanzia: i nuovi strumenti

Oggi ottenere un consulto di cartomanzia è ancora più semplice e rapido di qualche anno fa perché con l’avvento del web si è diffusa moltissimo la cartomanzia online; un mezzo discreto e fruibile comodamente da casa propria. Inoltre la moderna cartomanzia oggi è raggiungibile anche con i consulti di cartomanzia telefonici, ovvero è possibile parlare direttamente con la cartomante preferita al telefono o addirittura in chat.

Cartomanzia al telefono

I consulti telefonici di cartomanzia a tariffa sono molto richiesti, i giorni preferenziali per la divinazione nella tradizione sono il lunedì, il mercoledì e il venerdì; inoltre è bene ricordare che una previsione data dalle carte ha una validità di 4/6 mesi quindi è bene ripetere i consulti in modo periodico.
Anche attraverso il telefono un buon cartomante può svolgere consulti di cartomanzia di qualità; per facilitare l’opera della cartomante l’interlocutore deve fornire la propria data di nascita e il proprio segno zodiacale, se le domande sono inerenti a una questione d’amore allora andranno forniti anche i dati del compagno/a; il segno zodiacale è necessario perché l’Astrologia è strettamente concatenata ai Tarocchi; ed anche dare il proprio nome di battesimo è fondamentale per la divinazione.

Cartomanzia: non è cosi semplice come sembra

Svolgere l’attività di cartomante è una cosa molto seria che coinvolge l’operatrice a livello emotivo, ogni interlocutore trasmette alla cartomante le proprie vibrazioni positive o negative, e quest’ultima esce da ogni consulto provata a livello energetico; quindi è bene avvicinarsi a questo genere di cose con spirito sereno e con rispetto. Alla cartomanzia si rivolgono per statistiche nazionali moltissime persone, migliaia ogni giorno, e di qualunque ceto sociale, dal medico alla casalinga, anche se chiaramente le donne sono più affascinate da questo metodo divinatorio. Spesso non è indispensabile la fede assoluta in questo metodo, poichè la cartomanzia è utilizzata anche a scopo “introspettivo” e può avere, qualora gestita da professionisti, una valenza quasi terapeutica.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *